CAT | Il nostro contributo in questo periodo di sofferenza
16490
post-template-default,single,single-post,postid-16490,single-format-standard,ecwd-theme-bridge,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-9.4.1,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

Il nostro contributo in questo periodo di sofferenza

Il nostro contributo in questo periodo di sofferenza

In questo periodo di profonda crisi che il nostro Paese sta vivendo, abbiamo deciso di dare il nostro contributo.

Abbiamo pensato a una donazione di circa 300€ che sarà destinata alla realizzazione di un buon numero di mascherine.

Queste saranno confezionate da donne di Grassina, impiegando un tessuto di cotone idrorepellente – ma traspirante – così da poterle lavare, sterilizzare e riusare. Le volontarie che faranno questo importante gesto desiderano rimanere nell’anonimato, come segno di rispetto verso coloro che tutti i giorni sono in prima linea e rischiano la loro vita.

Le mascherine realizzate saranno messe a disposizione in via prioritaria ai commercianti ed esercenti che hanno un contatto quotidiano con molte persone, ma anche alle pubbliche assistenze e poi a tutti coloro che ne avessero stretta necessità.

Nei prossimi giorni sarà predisposto un centro di consegna dove si potrà acquistare la mascherina alla cifra simbolica di 1€ cadauna. L’ammontare raccolto sarà donato all’ospedale Santa Maria Annunziata di Ponte a Niccheri.

Vista la situazione che rende impossibile la celebrazione della Rievocazione Storica, possiamo contare su un piccolo tesoretto che abbiamo pensato di impiegare in maniera solidale e attenta verso tutta la collettività.

A contribuire saranno il CCN di Grassina, il CAT e la Fratellanza Popolare.

 

Il Presidente

Daniele Locardi